MOSTRA / MOSTRI

Werther Banfi, El Euro, Guerrilla_Spam, Oliver D’auria (aka ABBOMINEVOLE), Luca Ledda, Thomas Ray, Refreshink, Seacreative, Ryan Spring Dooley, Ufocinque.

2 Luglio - 8 Settembre 2021

A Pick Gallery
Via Galliari 15/C, Torino.
www.apickgallery.com

Mostra/Mostri è una collettiva che include i lavori di dieci tra gli artisti italiani più interessanti per il rapporto con il linguaggio urbano contemporaneo come ambito di ricerca: Werther Banfi, El Euro, Guerrilla_Spam, Oliver D'auria (ABBOMINEVOLE), Luca Ledda, Thomas Ray, Refreshink, Seacreative, Ryan Spring Dooley, Ufocinque.

Come espresso chiaramente nel titolo dell'esposizione c'è un rimando ironico tra l'assonanza delle parole mostra/mostri e la volontà di dare un tributo ai mostri che per anni hanno caratterizzato le produzioni artistiche degli street artist coinvolti.
La mostruosità, intesa come anomalia, induce timore e allo stesso tempo fascinazione perché straordinaria e superiore alla norma. Nelle opere in mostra vediamo animarsi personaggi, densi di sentimenti reconditi, che umanizzati e demistificati riescono a
sdrammatizzare anche le paure più ancestrali.
Con la presenza di figure fantastiche, in un rimando continuo tra spazio onirico e realtà, le opere selezionate raccontano le personalità e il background dei dieci artisti.
Personaggi, fumetti, segni e sculture si trasformano in linguaggi intimi e allo stesso tempo universali.

Curata da Matteo Capobianco.

(Eng)
Mostra/Mostri is a group exhibition that includes the works of ten of the most interesting Italian artists for the relationship with contemporary urban language as a research area: Werther Banfi, El Euro, Guerrilla_spam, Oliver D'auria (ABBOMINEVOLE), Luca Ledda, Thomas Ray, Refreshink, Seacreative, Ryan Spring Dooley, Ufocinque.

As clearly expressed in the title of the exhibition there is an ironic reference between the assonance of the words shows/monsters and the will to give a tribute to the monsters that for years have characterized the artistic productions of the street artists involved.
Monstrosity, understood as anomaly, induces fear and at the same time fascination because extraordinary and superior to the norm. In the works in the exhibition we see animated characters, full of hidden feelings, which humanized and demystified manage todefuse even the most ancestral fears.
With the presence of fantastic figures, in a continuous link between dreamlike space and reality, the selected works tell the personalities and the background of the ten artists.
Characters, comics, signs and sculptures are transformed into intimate and at the same time universal languages.

Curated by Matteo Capobianco.